NEWS LETTER

martedì 27 marzo 2018

IL FUOCO DELL'IO SONO

La cosa più bella che possa capitare a un essere umano, è di scoprire il fuoco sacro, il fuoco della sua anima. E di fare in modo che la vita intera sia l’espressione di questa anima.
(Annie Marquier)

Tutte le cose sono uno scambio del fuoco, e il fuoco uno scambio di tutte le cose, come le merci sono uno scambio dell’oro e l’oro uno scambio delle merci.
(Eraclito)


"Dove Io Sono, il corpo è fertile, la mente leggera, le emozioni pure, perché il Fuoco è creativo.
Dove Io non Sono, il corpo è sterile, la mente pesante, le emozioni torbide, perché il Fuoco è distruttivo."
Questa è la profonda voce interiore di ognuno di noi, è l'Essenza che parla. 

Dove Lei è, c'è grazia e poesia, dove lei non c'è...tutti conosciamo cosa possiamo incontrare.
L'umanità tende ad evadere: da questa Terra, cercando luoghi lontani nello spazio, scappa dalle relazioni, dalle difficoltà, dalla Verità e da stessa . Aspetta gli alieni, la prossima data di chissà quali tipi di calendario, prega Dio facendo la lista dei suoi bisogni, come quella della spesa.
Anche questa è un modo di evadere dalle proprie responsabilità.

Se l'uomo vuole rivoluzionare la sua vita deve imparare a stare e disimparare ad evadere. 
Innanzitutto è chiamato a scendere dalla mente ed ancorarsi più nel corpo. Seguire le sue azioni, percepire Sé da dentro e la personalità come qualcosa che lo avvolge e che agisce per lui.
Animare il corpo, danzare con esso, e non muoversi come un soldatino di piombo. Deve costruire uno Spazio interiore differente da quello usato comunemente e da lì ossevare i pensieri, le emozioni e vigilare il fare compulsivo della sua fisicità.
Sembra fantascienza ma questa è verità.

L’Attenzione è la Fiamma dell'Essenza, dell'IO Sono che cura e rivitalizza...o distrugge. Quando  l'Attenzione  si focalizza su preoccupazioni o fantasticherie inutili arrivano i mali del mondo, ma se la incanaliamo in emozioni e pensieri elevati allora ci apriremo ad un nuovo stato di Coscienza Superiore. Un viaggio che si svolge unicamente in noi ma che si ripercuote sull'intero Universo, questa è la grande avventura del Lavoro su di .
Può sembrare faticoso impegnarsi ogni giorno a rimanere nel corpo e tenere l'Attenzione dentro, ma del resto, il mondo offre di meglio?

Chi non vuole prendersi questa responsabilità, beh può rimanere lì dov'è, ma senza lamentarsi.

Matteo Bianciardi

Nessun commento:

Posta un commento