NEWS LETTER

domenica 4 settembre 2016

SILVANO AGOSTI - IL DISCORSO TIPICO DELLO SCHIAVO

Questo video è il frutto di un'intervista radiofonica fatta a Silvano Agosti durante una trasmissione condotta da Fabio Volo.

In tono provocatorio ma verace viene messa in primo piano l'attuale condizione umana rilegata ad una misera esistenza basata sulla sopravvivenza e il profitto.
Questa intervista ci conduce ad una riflessione sulla differenza che intercorre fra esistere ed Essere...fra sopravvivere e Vivere realmente.
Nel ruolo di intervistatore Fabio Volo rappresenta la voce dell'italiano medio rassegnato e sottomesso alle leggi di questo sistema.
Un italiano medio che si accontenta solo di esistere difendendo la propria schiavitù, per il semplice fatto che non riesce ad immaginare un Vita diversa e non trova il coraggio di crearne una Nuova, Autentica...Sua!
Ad oggi non possiamo ancora affermare di appartenere ad un'Umanità Libera ed Indipendente, che pensa, si esprime ed agisce in base alla propria Volontà.
Questa società è composta da persone facilmente manipolabili, condizionate dai messaggi dei mass media che nei loro interessi tendono ad omologare ed intimorire.
Un teatrino costruito ad ok per tenere la massa nell'ignoranza, ovvero nell'ignorare il proprio potere personale.
Un palcoscenico già allestito, dove il lavoro, le preoccupazioni della Vita quotidiana, il calcio e il terrorismo, ipnotizzano l'Essere Umano in una trappola mentale che non permette altro spazio all'espressione della Creatività e della Libertà.
Un dietro le quinte orchestrato da pochi individui a conoscenza del Nostro Potere e di quello Cosmico, che lo incanalano e lo utilizzano per tenere l'umanità nell'ignoranza e nella schiavitù, assicurandosi così il loro dominio.
In questo momento storico è fondamentale riconoscere consapevolmente la tragica condizione che ha ridotto l'Essere Umano ad un ingranaggio di un meccanismo perverso e aprire il sipario verso una Nuova Visione che possa riportare alla Luce il lato Nobile dell'Umanità.
Ancora oggi la scienza afferma l'esistenza di tre regni: minerale, vegetale ed animale. L'uomo appartiene all'ultimo di questi regni, quello animale e da tale si comporta, lottando per la sopravvivenza, la riproduzione, il territorio.
Che questa Nuova Visione possa dare Vita ad un Nuovo Regno, dove l'Essere Umano si riappropria del proprio Potere e della Connessione Cosmica, riconosce i suoi Talenti e li esprime nel bene comune.
Una Visione della Vita che crea Armonia con Sé Stessi, gli Altri e la Natura.
Siamo alle porte del Regno dell'Uomo!
Se per voi tutto questo è utopia, o vi sforzate di comprendere che è arrivato il momento di cambiare e cambiate....o dovete accorgervi che siete tutti morti!


Scritto da Eva e Matteo di Progetto U-Mano






1 commento:

  1. Ciao!! Volevo solo fare una precisazione: Siamo sicuri che gli animali vivono solo per la sopravvivenza, la riproduzione e il territorio?? O forse è un'altra delle baggianate che ci hanno messo in testa per farci credere che non possa essere altrimenti?
    Guardiamo gli animali selvatici: A me sembra che passino un bel po' di tempo a procacciarsi il cibo, ma anche più tempo a divertirsi un sacco!!

    RispondiElimina