NEWS LETTER

domenica 22 maggio 2016

IL RISVEGLIO DEL FEMMINILE - Verso una nuova Cultura di Pace

Il giorno in cui amerai, conoscerai e rispetterai te stessa, scoprirai che la terra comunica con te, che la Pachamama possiede un linguaggio attraverso il quale le montagne ti parlano, i fiumi ti mormorano e le sorgenti ti consigliano.
Allora saprai che sei un tutt’uno con l’universo, 



che sei come l’acqua che si espande. 
Il giorno in cui ti accetterai davvero, orizzonti sconosciuti ti si schiuderanno e una musica mai
ascoltata giungerà alle tue orecchie”così potrai apportare il tuo contributo alla realizzazione della profezia secondo la quale in questo ciclo cosmico il risveglio del femminile permetterà di risanare le ferite inferte a Madre Natura”.

Tratto dal libro “La profezia della curandera”


La Pachamama! Questo nome andino della Madre Terra esprime perfettamente l’aura dorata che la avvolge, l’Amore che questo nostro pianeta pulsante emana verso tutti noi, figli suoi, radici inconsapevoli di appartenere ad un simile Cristallo che viaggia nell’Universo come un’astronave azzurra. La Terra esprime il “femminile”: la bellezza, la dolcezza, la sensibilità, l’armonia, la cura. Ma anche la passione, la determinazione, la forza d’animo e la “Guida”.
Questo è un tempo nel quale il risveglio del “potere femminile” apre la via di una rinascita spirituale, che spinge dall’interno come un magma azzurro che travolge le architetture mentali dell’antico potere maschile, aprendo i confini di una nuova geometria esistenziale. Una “Sacra Geometria” che si irradia dalle sfere dell’anima per risanare la mente, con un fluido di Pace e di Amore che genera armonia ed equilibrio.
Ogni essere umano ha in sè il “maschile” ed il “femminile”. Queste sono frequenze dell’Anima che, di vita in vita, si espandono per portare a compimento l’Unicità dell’Essere, che raggiunge il più alto gradino evolutivo nella fusione armonica delle due “forze”. Il compito della donna è quello di risvegliare e riaccendere la scintilla divina nell’uomo, nell’aiutarlo ad aprire gli occhi dell’anima.

La donna è capace di sopportare i sacrifici più tremendi perchè sa di essere la base del Tempio, la leva che solleva la terra, colei che semina le idee nel cervello dell’uomo, facendone un essere positivo o negativo…. Nella donna è racchiuso il destino dell’umanità; è lei la modellatrice della razza umana, la creatrice. La donna incarna l’amore ed è la messaggera della Pachamama, la nostra madre divina che ama ogni cosa. La donna è il canale della vita governato da leggi impercettibili mosse dall’amore, al quale successivamente accedono anche gli uomini.”
(La profezia della curandera- H.H. Mamani)

Quando anche l’uomo si risveglia dal letargo dell’anima, accettando la sua parte femminile, affidandosi con umiltà e fiducia alla forza del cuore, nasce, tra i due, un “connubio estatico” che sviluppa una FORZA inarrestabile, la forza spirituale e divina che produce la “perfetta armonia”. E questo è il primo passo per avviare il cambiamento, la trasformazione che diventa CREAZIONE del nuovo mondo. Da questo punto di vista è necessario scardinare il “potere maschile” che ha imprigionato quello femminile, per i suoi fini di dominio, riducendo il nostro mondo in condizioni pietose. Le forze mentali devono cedere il campo alla crescente forza del cuore, al potere dell’Anima.


Le donne, come sostiene Mamani, hanno questa grande responsabilità. Ma anche gli uomini devono aprirsi ed accettare con umiltà la loro guida, risvegliando in sè stessi la parte femminile, per contribuire al passaggio verso una Nuova era di Pace e Saggezza, di armonia e di equilibrio per il nostro mondo.

Nessun commento:

Posta un commento