NEWS LETTER

venerdì 22 gennaio 2016

LETTERA DAL COSMO

Certo che la Vita di voi terrestri attualmente non è che sia poi così brillante e intensa: passate intere giornate preoccupandovi per il domani perdendo il gusto e la gioia di vivere il presente. La continua ricerca all'esterno di qualcosa che possa procurarvi la felicità,​ distoglie la vostra attenzione da Voi Stessi portandovi a comportarvi in maniera bizzarra. Siete sempre in competizione con i vostri simili cercando disperatamente di difendere quel poco che l'Esistenza vi ha concesso. Urlate, sbraitate e vi malmenate per un parcheggio, vi stressate e vi ammazzate di lavoro per potervi permettere un'auto lussuosa e ​poi poter dire:“hai visto come vivo bene Io”. 
Il bello è che credete di essere la specie più elevata su questo pianeta dal punto di vista della C​oscienza​.​
S​iete nettamente convinti che la vostra sia una civiltà evoluta e che non possa esistere un'altra maniera di rapportarsi alla Vita oltre a quella comunemente conosciuta. Ma poi vi lamentate continuamente: ma come faccio ad arrivare alla fine del mese? ma come mai le peggiori disgrazie capitano sempre a me?

Nei vostri centri di ritrovo,​ compresi i social network,​condividete pensieri “elevati” che riguardano il calcio, le belle serate passate a sbevazzare con gli amici, vi interessate di politica e criticate costantemente i vostri governanti,​ addossandogli la responsabilità della vostra Esistenza piatta ed insoddisfacente. Dovete assolutamente rendervi conto che voi siete degli E​sseri Cosmici che indossano corpi che provengono dal regno animale, e se soffrite è soltanto perchè vi siete dimenticati della vostra V​era N​atura Immortale ed Eterna identificandovi totalmente con l'involucro che vi ospita. E' proprio per questo che vi comportate come bestie, vi sbranate tra di voi per il territorio, la riproduzione e per avere un ruolo privilegiato all'interno della vostra società. I vostri governanti esistono, perché​ avete dimenticato di essere i padroni consapevoli della vostra E​sistenza, avete perduto il vostro senso di appartenenza all'Eternità e quindi a tutto il creato. Non avendo gli strumenti necessari per gestire la vostra Vita vi affidate agli altri,​ e così​ siete diventati bestiame d'allevamento. Se voi non vi prendete la responsabilità di vivere la vostra V​ita consapevolmente,​ questa responsabilità se la prende qualcun'altro. Così facendo è totalmente inutile lamentarsi dei politici, del proprio partner, del vicino che ha sempre il pratino più verde. Iniziate a prendervi cura di V​oi S​tessi e del vostro pratino senza tante preoccupazioni.​ O​ccupatevi e non preoccupatevi. In questo modo potrete vedere con i vostri occhi che siete circondati dalla G​ioia e dalla 

​B​ellezza e riuscirete a rimanere ancorati all'Unica cosa che esiste, il P​resente. Niente è ancora perduto, la vostra E​sistenza è nelle vostre mani, ed​ è proprio qui che prende vita il libero arbitrio. A voi la scelta: vivere come bestiame d'allevamento o abbandonarsi alla ​G​ioia e alla ​B​ellezza che c'è dentro e fuori di V​oi?​
Un grande abbraccio, vi voglio bene.



ANONIMO ESSERE COSMICO

VIENI A TROVARCI SU WWW.PROGETTOUMANO.IT